Periferia… Luogo Di Scoperta!

Domenica … Dopo La Messa

Domenica scorsa vi abbiamo chiesto di rispondere alla domanda:

“Periferia luogo di… scoperta”? e ora per prima cosa vi diciamo un bel GRAZIE !!!!!!!

Grazie perché anche se eravate un po’ titubanti all’ingresso in chiesa ad accettare quel semplice tappo che vi è stato consegnato sulla porta, poi tutti avete accolto la provocazione, e sulle piazze delle nostre chiese ci avete dato la vostra risposta. Ciascuno ha detto la sua, chi in modo frettoloso e senza pensare troppo, chi fermandosi diverso tempo a osservare le tre alternative prima di mettere il suo tappo, chi volendo precisare con una bella chiacchierata il suo pensiero!

Nell’insieme della comunità pastorale, tra quanti hanno “votato” l’alternativa “periferia-scoperta” o “periferia-isolamento”, emerge una visione che vuole essere di fiducia; della periferia come luogo di opportunità da saper cogliere per crescere. E’ così per San Rocco, SS. Giacomo e Donato e Regina Pacis, mentre Sant’Alessandro ha una percezione di maggiore isolamento.

Ovviamente questo “sondaggio” vale quel che vale e non ci sono risposte giuste o sbagliate, ma può rappresentare uno spunto per cogliere meglio i problemi e le potenzialità presenti nel nostro territorio e da ciò capire cosa è opportuno fare, soprattutto come credenti.

Sono interessanti anche i molti commenti che avete lasciato sul cartellone… tanti pensieri, i più diversi, a volte opposti, a volte simili… per chi fosse interessato il sondaggio e i cartelloni resteranno appesi per qualche settimane in fondo alle nostre chiese, in modo che questa provocazione possa continuare a stimolare il nostro pensiero.

Posted in Blog, l'informatore | Leave a comment

Prete da 50 anni, Ho toccato il mistero

Ringrazio don Giuseppe che mi dà l’occasione di rivivere i miei 75 anni di vita dentro  questa festa patronale, con Maria e con tutta la comunità cristiana di S. Rocco.

In verità l’invito è per i miei 50 anni di sacerdozio, iniziati proprio in questa chiesa nel giugno del 1964. Ma non posso distinguere i miei 50 anni di sacerdozio vissuti a Cesano Boscone, Cusago e Cinisello Balsamo, dagli anni precedenti vissuti qui a S. Rocco. A ben pensare a S. Rocco ho vissuto pochissimo, eppure tutta la mia vita trova le sue radici in quei pochissimi anni: l’asilo a Casignolo, le elementari alla Nicolò Tommaseo e l’abitazione a S. Lorenzo nelle case della ditta Fossati Lamperti. Sono una manciata di undici anni. Poi i 13 anni vissuti in seminario a S. Pietro ed a Venegono.

In quei 11, pochissimi anni, è racchiusa tutta la mia storia cristiana. E mi chiedo: un bambino fino a 11 anni che cosa può aver capito della fede, del cristianesimo, della chiesa?? Eppure tutti i libri che ho letto non mi danno quella sensazione, quel convincimento, quella somma convenienza che provo nel pensare a quegli anni.

E c’è il perché: in quegli anni ho incontrato “la chiesa” vissuta in volti, in persone concrete, in rapporti, in affetti.

E’ la chiesa non organizzazione, ma “CHIESA” che mi ha toccato la carne ed il sangue.

E’ la Chiesa Comunità Cristiana dentro nell’esistenza, sia pure iniziale, della mia vita.

E’ la Chiesa fatta da persone amate, stimate e conosciute.

E’ questa Santa Comunità che si perpetua negli anni e che contiene l’incontenibile: il mistero di Dio trascendente, il mistero di Gesù vivo e risorto, il mistero di Maria, il mistero del cristianesimo.

Misteri: non sono parole, concetti stampati , insegnati in aule scolastiche di Teologia.

Mistero: non è indottrinamento, formazione e catechesi.

Il mistero, nel suo nocciolo, è l’indescrivibile esperienza per cui “senti” – “tocchi” – “gusti” – “provi”.

In quei 11 anni a S. Rocco, nella comunità cristiana, ho toccato “il mistero” custodito in questa porzione di Chiesa. Nella messa che celebrerò questa domenica 5 ottobre, potrò raccontare come dei volti umani mi abbiano rivelato il volto di Dio dentro la Comunità Cristiana.

Don Luigi Lesmo

Posted in Blog | Leave a comment

L’informatore è Tornato!!!

Ciao a tutti

siamo di nuovo in pista con l’Informatore della nostra comunità Santi Quattro Evangelisti di Monza.

Non dimenticatevi di iscrivervi per riceverlo in formato elettronico ogni settimana.

Se non lo avete ancora fatto potete iscrivervi compilando il modulo di seguito. Controllate la cartella spam perché il messaggio di conferma potrebbe finire lì.

Potete intanto scaricare il primo numero del 5° anno cliccando qui:

informatore

Posted in Blog, l'informatore | Leave a comment